PENSIERI RACCOLTI II di Adriano Viola

2 comments on PENSIERI RACCOLTI II di Adriano Viola

  1. L’anima spesso si sporca, si deterge, muore e rinasce attraversando con passi a volte incerti ed insicuri, a volte con incedere deciso e mirato, infinite stagioni, non solo metereologiche ma di stadi del nostro essere stesso, del suo spesso inconsapevole divenire.
    Cosi molte emozioni, possono essere racchiuse in periodi spesso transitori, vere e proprie fasi, tappe che come stagioni cadenzano e scandiscono i nostri tempi, stadi che passano dal ghiaccio invernale al fuoco estivo, dalle fugaci promesse primaverili ai sogni di estati spesso troppo brevi, fino ai serali resoconti autunnali, ritornando poi agli scuri inverni introspettivi il tutto ciclicamente vissuto e subito, tutto inevitabilmente coi frutti del passato ed i semi per il futuro.
    Nell’incerto incedere di passi che ostinati attraversano le nostre stagioni dell’anima.

    Adriano Viola

  2. Incantata dalla lettura di questi versi che traspirano anima, cuore e spirito! Il poeta crede di avere un’anima fragile, ma non è cosi: ha piantato semi rari nel suo giardino e sono germogliate virtù rare, così sicuramente sboccerà la rosa piantata.
    Un’anima che sa raccontare e farci emozionare perché sa che il tempo disegna sempre l’amore!
    Un meraviglioso viaggio già iniziato da questo poeta dell’anima … e tutto è un divenire …
    Non restare in silenzio guardando le stelle, ma parla e scrivi per noi!
    Un libro da leggere e conservare con cura!

    Cesarina Ansalone
    Dal sito “ Il mio libro” luglio 2019

Lascia un commento